lunedì 29 giugno 2015

Diario di una mamma casalinga. Consigli e approfondimenti sul tema Bambini: L'enuresi.

Siamo alla consueta rubrica che riguarda il mondo dei piccoli e delle varie problematiche annesse.
Una sorta di diario di una mamma (io), dove annoto vicissitudini, abitudini, difficoltà, avventure e molto altro che andrò ad affontare nella famiglia e nel rapporto ambiente/bambino nei giorni che seguono la crescita dei miei figli.
Mi viene in mente quanto è stato difficile abituarli gradualmente alle normali abitudini degli adulti.  
Due anni fa, i miei bimbi dovevano frequentare la scuola comunale e mi avevano avvertito che dovevano essere in grado di andare al bagno da soli e che non erano accettati pannolini. Mi sono messa subito in confusione, perchè sapevo benissimo che il bambino più grande aveva 4 anni e ancora non era del tutto indipendente, figuriamoci il piccolo di 3 anni.Circa in questo periodo, sono riuscita, anche se con gran impegno sia da parte mia che dei bambini, a togliere il pannolino ad entrambi durante il giorno, ma la difficoltà più grande è stata la notte.
Di giorno li portavo in bagno abbastanza spesso e riuscivo a non fargliela fare addosso, ma di notte la situazione è stata più complicata. Nel caso di Michael, il più piccolo, sono riuscita dopo ben 6 mesi ad abituarlo, ma con il grande è stato diverso, forse perchè per lui l'entrata a scuola è stata più traumatica, ed ancora oggi ha qualche episodio di enuresi notturna.
Dovevo abituarli piano piano alle mutandine e ad alzarsi anche durante la notte per andare in bagno. All'inizio spesso li trovavo bagnati a letto, ma sapevo che la maggior parte dei bambini soffrono di enuresi a quell'età.
Ho visto molte mamme infierire contro i loro figli, rimproverandoli in maniera molto severa. Quello che voglio sottolineare come mamma è che nessun bambino bagna il letto di proposito, e non lo fa per pigrizia o capriccio. 
Fino a 5 anni l'enuresi in un bambino non può essere considerata un disturbo, a quell'età è normale che i bambini si bagnino la notte, in quanto la vescica non è del tutto sviluppata in volume. Essendo stato sempre abituato a svuotarla, quando necessario, nei pannolini non ha ancora acquisito il controllo degli sfinteri.L'enuresi non è da considerare come una malattia, ma è un semplice disturbo abbastanza risolvibile, basta avere un approccio giocoso e vicino al bambino che tutto può essere risolto.
L'unico problema che ho riscontrato è il fatto che i bambini a questa età e con questo problema hanno bisogno di maggiori cure alla pelle.
L'irritazione da pannolino è molto frequente e io ho risolto con i prodotti della linea baby MIL MIL. In maniera più specifica del MILMIL KIDS BAGNO SCHIUMA, formulato in maniera bilanciata, deterge la pelle dei bambini dolcemente, aiutando a non alterarne l’equilibrio fisiologico delle loro pelle delicata. La mattina i bambini avevano bisogno di essere, accuratamente e delicatamete, lavati e mi sono affidata con fermezza a questo marchio che conosco e uso da anni.
MIL MIL propone prodotti specifici per tutta la famiglia, saponi, shampoo, balsamo, salviette, solari, ecc.... adatti alla pelle di tutti i componenti della famiglia, dal più piccolo al più grande!