mercoledì 30 luglio 2014

Quercetti compagno di giochi da 60 anni! La storia continua.....

Ho 38 anni e ricordo con grande enfasi momenti della mia infanzia e in particolar modo quello dei miei giochi.
Sono solita selezionare i giocattoli da acquistare per i miei figli, ed essendo un'insegnante a spasso so quanto sia importante aiutare i genitori a scegliere per i propri bambini "giocattoli funzionali" che sviluppano la manualità, "innovativi" che non annoiano il bambini, ma soprattutto "educativi" fonte di continue scoperte e "certificati" a garanzia di qualità e sicurezza.
Cercando di andare indietro tra i miei ricordi, il gioco che ho sempre preferito in assoluto è quello dei Chiodini; Adesso adulta ho capito il valore esclusivo di questo gioco e in generale dei vecchi e tradizionali giochi manuali.
Creatrice del gioco "i chiodini" è la rinomata Azienda Quercetti fabbrica italiana che produce giocattoli educativi in Italia da più di 60 anni. Il fondatore, Alessandro Quercetti, con il suo entusiasmo e la sua tenacia mette in piedi un impero fondato su basi educative reali spinte a realizzare giochi consoni alle esigenze di crescita dei bambini e non quelle del marketing.
Quercetti si trova a Torino, sede dove vengono ideati, concepiti, costruiti, stampati, assemblati, impacchettati e spediti tutti i prodotti.
Prima di tutto voglio sottolineare che i giocattoli stimolano l'immaginazione e permettono la partecipazione attiva del bambino, oggi spesso ci affidiamo a tecnologie avanzate tipo Tablet, consolle, ecc... ecc.. che per strutturazione rendono il bambino passivo e poco impegnato.
I giocattoli giusti devono essere creativi, sviluppare attività cognitive ed intellettuali, non devono essere ripetitivi e soprattutto devono interessare il fanciullo in modo da non annoiarlo.
Offrendo un gioco si offrono stimoli attraverso i quali il bambino amplia le sue conoscenze e le sue capacità.
Vi faccio vedere due giochi che mi hanno riportato indietro nel tempo e dei quali ho voluto approfondire le loro proprietà ludiche.
Mini Pixel Art Donald (Paperino)
I famosi chiodini Quercetti (Mini Pixel Art) con i quali si possono riprodurre i simpatici personaggi Disney in maniera agevole e alla portata di tutti. 
Basta appoggiare la scheda guida, che si trova all'interno della scatola, sopra la tavoletta bianca traforata, e cominciare a bucarla con i chiodini.
Mio figlio ha trovato più facile e creativo seguire il disegno e non bucarlo come da istruzione. La cosa mi ha subito inorgoglito, già comincia ad adottare metodi propri e non imposti e questo è un grande passo avanti.
I chiodini sono molto piccoli e danno la possibilità di realizzare disegni particolari e realistici. Insomma mio figlio ha realizzato il disegno in più giorni e vi assicuro che la mattina si alzava con il pensiero di finire la sua opera d'arte.
Seguiva il disegno di carta e posizionava uno per uno i chiodini colorati, ogni tanto voleva che io visionassi la sua opera ed io lo incoraggiavo dicendogli che stava facendo un ottimo lavoro.
Come vedete grazie alle dimensioni dei chiodini e i colori  forti e brillanti il disegno viene delineato e distinto in maniera magistrale.
La tavoletta finita, riempita di chiodini, potrà essere inserita nella cornice colorata e appesa alle pareti di casa come un piccolo quadro.
Sono convinta che mio figlio, soddisfatto del risultato ottenuto voglia continuare a giocare con i suoi chiodini, mi ha già chiesto di stampargli altri disegni e lo farò volentieri.
Nella scatola ci sono 1200 chiodini in 8 colori, 1 tavoletta traforata, 1 cornice di cartone blu e 1 scheda/disegno.
Ve lo consiglio, negli anni 60 e ancora oggi molti artisti/pittori di arte contemporanea usano i chiodini per realizzare le loro opere... chissà magari un giorno mio figlio senza seguire un disegno realizzerà la sua prima opera originale.. non aspetto che quel momento, penso che bisogna lasciare liberi i bambini nella loro creatività.
Michael a 3 anni invece ha preferito il Trenino Mini.
Un classico fra i più amati dal pubblico infantile di tutto il mondo: il Trenino! 
Allora tutti all'opera tra rotaie dritte, curve, ponti per poi con le mani far muovere la locomotiva in lungo e in largo in meravigliose avventure.. Spazio alla fantasia quindi.... Manuel aiuta nel montaggio abbastanza facilitato, possono farlo i bambini, anzi devono farlo loro....
Il trenino Quercetti è un giocattolo che riproduce un treno vero per somiglianza, la locomotiva rossa, il vagone merci, passegeri ecc.. ecc..
Questo gioco ha successo da tanti anni perché impegna i bambini in prima persona nella costruzione sempre diversa di percorsi con rotaie, circolare, ovale le rotaie prendono sempre diverse forme per far arrivare al mondo dei sogni i propri figli!
Favorisce lo sviluppo della coordinazione e del pensiero logico, il giocattolo svolge una funzione importante nell'apprendimento. Alcune categorie di giocattoli sono, per così dire, "sempre di moda", ovvero sono piaciuti, piacciono e piaceranno a tutti i bambini, nel passato, nel presente e nel futuro. Questo vale anche per il nostro trenino.
Ovvio che tutto ha una propria evoluzione e una propria storia, ed oggi i giocattoli hanno delle caratteristiche diverse rispetto al passato, per esempio nei materiali, nelle forme più realistiche, ecc... ecc.. 
Ricordo a scuola la mia maestra mi fece imparare a memoria una poesia di Gianni Rodari:
"Il treno dei bambini"
C’è un paese dove i bambini
hanno per loro tanti trenini,
ma treni veri, che questa stanza
per farli andare non è abbastanza,
treni lunghi da qui fin là,
che attraversano la città.
Il capostazione è un ragazzetto
appena più grande del fischietto,
il capotreno è una bambina
allegra come la sua trombettina;
sono bambini il controllore,
il macchinista, il frenatore.
Tutti i posti sui vagoncini
sono vicini ai finestrini.
E il bigliettario sul suo sportello
ha attaccato questo cartello:
“I signori genitori 

se hanno voglia di viaggiare
debbono farsi accompagnare”.

Mi piace pensare che i miei figli possano esprimere e soprattutto sviluppare le loro capacità in maniera assolutamente libera.
Oltre all'intrattenimento i giochi, servono per aumentare le capacità cognitive e per stimolare la creatività, la coordinazione e altre abilità manuali.
L'agilità mentale viene messa alla prova e se si riesce a stimolarla nella giusta maniera i bambini adotteranno tecniche proprie per la soluzione dei problemi, facendoli crescere in maniera adeguata.
Quindi impariamo a selezionare i giochi per il loro valore intrinseco.
Quercetti mette a disposizione tantissimi giochi, suddivisi in
Prima Infanzia, Chiodini Fantacolor, Disegno, Costruzioni, Prescolari, Bambine, Magnetici,Estivi volanti 


La ditta Quercetti fornisce prodotti sicuri e atossici, i materiali che vengono utilizzati sono certificati e testati da laboratori esterni. 
Certificati, secondo le normative di sicurezza internazionali EN 71 parte 1, 2, 3; ASTM; CPSIA e che per ciascun prodotto possiamo fornire un Safety Assesment.
Il processo produttivo è progettato per ridurre al minimo gli sprechi di energia e di materiali in tutte le fasi.
Vi riporto la regola Quercetti: " Facciamo giocattoli per i bambini di tutto il mondo da molto tempo, e cerchiamo di farli bene, il meglio possibile convinti come siamo che nei primi anni di vita si mettono le fondamenta per tutti gli apprendimenti, le abilità e le conoscenze che si svilupperanno lungo l'arco della vita; pensiamo che il merito di questo enorme sviluppo nella prima infanzia è il gioco."
Fate voi... secondo me e il mio modesto parere possiamo fidarci.. Io metterei un pollice su per questa azienda!
E poi non dimentichiamo che è un "100% Made in Italy"!!
Quercetti e C. S.p.A. 
Fabbrica Giocattoli Educativi
Corso Vigevano, 25
10152 Torino, Italy 
Tel. +39 011 23 56 56 
http://www.quercetti.com/
www.quercettistore.com 
https://www.facebook.com/QuercettiToys