venerdì 7 marzo 2014

Il grafismo prescolare e l'importanza di sviluppare gradualmente e con strumenti adatti il linguaggio dei segni e dei numeri.

Oggi mi vesto del ruolo di insegnante che non ho ancora potuto mettere a disposizione della società visto il grande esubero di "Maestre" in Italia.
Ho studiato tanto per dedicarmi a quello che ho sempre amato e che ho sempre sognato di diventare da grande!
Grande oramai lo sono e anche troppo :-p, insegnante anche ma solo sulla carta e non nella realtà. Vincitrice di 2 concorsi scuola, materna ed elementare, dopo ben 14 anni non sono riuscita mai a sedermi in cattedra e fruttare il potenziale che c'è in me. 
Sono felice comunque di aver trascorso la mia vita scolastica ad imparare quali sono le metodologie didattiche
da utilizzare come riferimento nell'apprendimento dei più piccoli, almeno se non riesco a sfruttare ciò per la società posso comunque sfruttarlo nell'ambito familiare con i miei figli. Ricordo benissimo di aver redatto la mia tesina di fine corso sulla prima forma di grafismo in età prescolare cioè lo scarabocchio.
Vedo spesso i miei figli che hanno piacere a tracciare, lasciare su un foglio, un segno... IL LORO SEGNO che ha di per se un significato grandissimo. Vedo anche che chi non conosce l'importanza di questo linguaggio infantile spesso non gli da il giusto peso. Ahahah capita che, nel piacere di lasciare questa traccia, il bambino si esprime anche su muri, porte e pareti, e chi più di noi mamme può ricordarsi di questi "segni" :-D. Posso dirvi da Mamma/Maestra che non bisogna mai sgridarli troppo, in quanto i bambini non sono spinti a farlo per fare un dispetto, ma semplicemente da curiosità e desiderio di lasciare un segno di se stessi.
Il bambino all'età di 3-4 ancora non distingue la differenza tra foglio e parete della propria cameretta! :-D. Magari potreste attaccare alle pareti dei cartoncini colorati per evitare di imbrattare i muri.
Scarabocchiare per il bambino è importante lo si riscontra perchè i bambini amano mostrare il proprio disegno ai genitori o chi li sta seguendo, con lo scarabocchio esprimono e comunicano di sè stessi. Pertanto da parte delle famiglie, insegnanti e quant'altro deve esserci sempre interesse  a ciò che il bambino ha prodotto, osservando e poi restituendo al bambino lo scarabocchio, mostrare piacere e interesse, porre domande.. insomma cercare di far capile loro che quello che ha disegnato è bello e comprensibile.
Dallo scarabocchio si passa alle prime forme di scrittura spontanea che si notano nei bambini tra i tre e i quattro anni quando il grafismo si differenzia dal disegno. Quando la sera leggo la fiaba ai miei figli, Manuel il grande (4 anni) mi chiede se anche lui può leggere, gli passo il libro e guardando le immagini fa finta di leggere... come imita me nel leggere il bambino, in generale, imita l'adulto nell’atto dello scrivere, ma aggrega segni casuali perché non è ancora in grado di distinguere la scrittura come "codice". Usa segni grafici non convenzionali, linee, cerchi, mischia lettere e numeri e spesso con un solo segno intendono scrivere una parola.
Mio figlio frequenta la materna e mi sono resa conto che vorrebbe conoscere di più, spinto spesso anche dalla voglia di saper fare. Allora mi sono messa alla ricerca di un valido aiuto per non essere invadente. Invadente direte voi? Si, il ruolo di madre mi porta a spingerlo ad imparare il più possibile e il più presto possibile, ma il ruolo di insegnante invece mi frena sapendo che c'è un momento per ogni cosa.
Mi sono affidata a dei giochi famosi e di cui ho una grande stima ovvero ai Giochi prescolari Lisciani.
Attraverso questi giochi e seguendo sempre le tabelle dei valori educativi si sa sempre di non esagerare!
Vediamo in particolare cosa ho scelto per i miei figli:
- CAROTINA SCUOLA DI SCRITTURA (3-6 anni): Impara veramente a scrivere lettere e numeri!
Questa ricca confezione contiene un programma didattico creato per permettere ai bambini più piccoli di imparare a scrivere. Le attività proposte nel quaderno operativo possono essere svolte nelle lavagnette con lo speciale pennarello scrivi e cancella. Nella scatola troverete: 
3 lavagne scrivi e cancella
1 alfabetiere sul retro della lavagna bianca
1 libretto di schede didattiche
1 pennarello cancellabile
2 stencil
Ottimo inizio per una scrittura guidata, mio figlio ha subito gradito l'essere in grado di scrivere le "lettere dei grandi" così ha detto.. Facilitato dagli stencil si sente sicuro di se e questo è importantissimo.
Questo gioco costa solo 7,99€ alla portata di tutti, quindi chiunque voglia può aiutare il proprio bimbo a sviluppare capacità cognitive che altrimenti resterebbe solo un'attività scolastica fuori dalla vita familiare.
- CAROTINA MEMORIA E ATTENZIONE (3-6 anni): Per sviluppare prontezza e spirito di osservazione!
Ecco un laboratorio didattico divertente che ha come obiettivo lo sviluppo della memoria e dell'attenzione anche dei più piccoli. I bambini possono giocare sia con le tessere del memo oppure possono divertirsi a trovare i particolari nascosti nel grande puzzle dell'attenzione.
Nella scatola troverete:
54 tessere del memo
1 tabellone del gioco di attenzione
36 gettoni degli oggetti
Istruzioni
1 busta blu
Questa confezione contiene il materiale per svolgere dei giochi semplici e divertenti, utilissimi per sviluppare le capacità di attenzione e di memoria. La costruzione del pensiero logico che all'età di 3-6 anni deve essere stimolato più che mai per esercitarlo ed evolverlo. Mio figlio è sempre stato attratto dal gioco del memo, inizialmente abbiamo iniziato con solo 8 tessere e poi si va avanti aggiungendo altre.. Dopo 2 giorni è già arrivato a 16 tessere.. la velocità con cui le gira è davvero impressionante. Vedete, con questi giochi si va sicuri di non saltare o alienare le tappe evolutive infantili. Si ha la certezza che il gioco è adatto all'età del bambino proprio come indicato in tutte le scatole Lisciani.
CAROTINA NUMERI E CALCOLI (3-6 anni): Un metodo efficacissimo per imparare sin da piccoli!
In questo divertente laboratorio didattico gli animali della savana aiutano i bambini ad imparare a contare! C'è la giraffa "collo lungo" con i numeri da 1 a 10, i mini puzzle con le addizioni che formano sul retro tanti simpatici animali e, per finire, tante tesserine dei numeri per esercitarsi a contare!
Nella scatola troverete:
1 giraffa con 10 tessere delle quantità
10 animali a incastro delle addizioni
25 tessere orma
13 tessere con i numeri e i segni delle operazioni.
Mio figlio sa già contare da tempo da 1 a 13, riusce a distinguere anche i numeri 1,2,3,8. Con questo gioco riusciremo ad associare conto a numero, questa giraffina con i numeri ha subito colpito positivamente entrambi i miei figli. Manuel vuole attaccarla al muro della sua stanza per esercitarsi, mi pare una bella idea... :-D
Dal nome del gioco si potrebbe pensare che sia troppo presto iniziare i bambini di 3-4 anni alla somma, ma vi assicuro che con questo gioco è quasi tutto naturale, mio figlio non ha trovato difficoltà a trovare le soluzioni, aiutato anche dalle immagini e dagli animali che lo stimolano anche visivamente.
Il Gruppo Lisciani è leader nel mondo dei giochi educational, con una gamma di prodotti ricca e articolata per tutte le età: dai giochi elettronici per la prima infanzia ai giochi educativi prescolari, dai giochi scientifici per ragazzi alle attività creative, dai giochi di società per tutta la famiglia agli originali puzzle double-face.
Non dimentico di dirvi che sono tutti giochi prodotti, creati e fabbricati in Italia. Quindi Made in Italy ancora una volta.
Da andare fieri!

http://www.liscianigroup.com/
I loro character Carotina Super Bip® e Piccolo Genio®, simpatici protagonisti di gran parte dei loro prodotti sono sempre più amati da bambini e genitori e sono diventati figure familiari e di successo, oltre che veri e propri simboli di garanzia nella qualità didattico-ludica.
Lisciani Giochi S.r.l.
Via Ruscitti 16
Z.I. S.Atto
64100 TeramoItaly
http://www.liscianigroup.com