mercoledì 4 dicembre 2013

Sirah Settesoli protagonista nella mia tavola.

Mancava un po di cucina nel mio blog.... sono stata invasa da novità fashion che non ho potuto che condividere con voi... Ma la cucina resta sempre la mia arte preferita!
Vi ho già in precedenza parlato di Cantine Settesoli la più grande azienda vitivinicola siciliana, il più grande vigneto d’Europa. Un autentico distretto del vino nella provincia di Agrigento: tra Menfi, Montevago e Santa Margherita di Belice. I vini prodotti da Cantine Settesoli vengono ottenuti da uve selezionate, portate alla perfetta maturazione, vinificate nella zona di origine integrando cultura del territorio,
metodi tradizionali e innovazione tecnologica. Su ogni etichetta prodotta da Cantine Settesoli è impresso un codice di identificazione che permette di percorrere a ritroso l’intero processo produttivo fino ad arrivare ai vigneti d’origine. L’azienda ha conseguito le seguenti certificazioni UNI EN ISO 9001:2008, UNI EN ISO 22005:2008, BRC, IFS necessarie a dare ulteriore certezza della qualità e dell’origine dei prodotti.

In particolare oggi voglio mostrarvi il Sirah, proposto da Settesoli in due versioni e di cui ho apprezzato in toto le caratteristiche aromatiche in bocca presenta una buona struttura e persistenza, morbido e abbastanza fresco.
Syrah
Colore: rosso rubino di ottima intensità, brillante, vivace con riflessi violacei
Profumo: forti sentori di frutti rossi ben maturi.
Sapore: robusto e pieno con tannini dolci
Grado alcolico: 13 % vol

Territorio di origine - Sicilia sud occidentale / Menfi / AG
Vitigno: syrah 100%
Classificazione: rosso Doc Sicilia
Abbinamenti: verdure grigliate, formaggi semi - stagionati, primi gustosi
Formati: 75 cl

Ecco io non seguo mai gli abbinamenti e l'ho accostato ad un piatto buonissimo:
ARISTA IN SALSA KEBAB E VERDURE
Ingredienti:
Arista di Maiale
Cipolla
Broccolo
Fagiolini
Vino rosso Syrah Settesoli
1 cucchiaio di Fecola di patate
Aglio
Olio
Sale e Pepe
Spezie per Kebab Cannamela 
Disporre l’arista di maiale in una teglia, irrorarla con olio e un bicchiere di vino ed infornarla a 180°, per circa 30 minuti. Toglietela dal forno, lasciatela freddare, tagliatela a grosse fette e mettetele da parte. Conservate il brodo che si è formato nella teglia per preparare la salsa. Pulire e tagliare la cipolla in maniera grossolana. Mettete in un tegame l’olio di oliva e fatevi appassire la cipolla a fuoco basso per circa 5-10 minuti senza fargli prendere troppo colore, unite anche l’aglio schiacciato. Aggiungere il brodo di carne (messo da parte) e 300ml di acqua e 200ml di vino e un cucchiaio di spezie per kebab . A parte sciogliere in un bicchiere di acqua fredda la fecola di patate ed aggiungerla al brodo, mescolando vorticosamente per evitare la formazione di grumi. Riportare la salsa a bollore mescolando continuamente fino a che non si addensa e spegnere il fuoco. Mettere a bollire le verdure in acqua salata. Scottateli appena per evitare di scuocerli. Disporre in un piatto le fette di arista, le verdure bollite ed irrorare il tutto con la salsa kebab. Io ho utilizzato il piatto fondo verde trasparente Poloplast Srl.
Secondo me cucinando ed accompagnando il piatto con lo stesso vino è una combinazione perfetta!
Settesoli propone il Sirah anche in un'altra versione:
Syrah Rosè
Colore: rosa chiaro con venature granate
Profumo: note di rosa, lampone e ciliegia.
Sapore: leggero e fresco con suggestive sfumature sapide.
Grado alcolico: 12.5 % vol

Territorio di origine - Sicilia sud occidentale, Menfi, AG
Vitigno: Syrah 100%
Classificazione: rosato IGT terre siciliane 

Abbinamenti: ideale come aperitivo, si abbina perfettamente a crostacei e piatti di sushi.
Anche se l'abbinamento con i dolci non è consigliato io l'ho servito insieme torta di compleanno che ho fatto per mio marito.
Ottimo vino da bere insieme ai dolci, stuzzicante, dolce e l'hanno gradito tantissimo. Per la ricetta della torta potete andare al link di seguito: TORTA AUGURI PAPA'.
Dei vini ai quali tutta la famiglia ha deciso di non privarsene più, oramai ad ogni piatto accostiamo un vino. Alla prossima con altri consigli e ricette.
Spero sempre di non essere ripetitiva e che le mie ricette siano gradite. A presto..