giovedì 28 marzo 2013

Bioalimenta da il gusto della pasta anche a chi necessita di una alimentazione priva di glutine.

Oggi voglio parlarvi di un mio piccolo problema.. un'intolleranza che mi è stata riscontrata dopo attente prove allergiche effettuate per scoprire delle intolleranze e delle allergie che mi affliggono da tempo.
Non sapevo, o per lo meno non conoscevo di essere allergica al grano.
Non sono proprio Celiaca, (almeno non ho mai fatto l'esame specifico) ma l'allergologa mi ha consigliato l'utilizzo di prodotti per celiaci per evitare che si aggravi l'intolleranza! Cosa ho scoperto.. un grande mondo in cui il grano è escluso, ma non la bontà di un piatto di pasta, un dolce, un pane, qualsiasi cosa contenga le proteine del grano. Vi sto parlando di Bioalimenta Srl.
L'azienda nasce nel 2002 in uno stabilimento autorizzato dal Ministero della Salute, con Decreto n. 2004/OFF.244/33, per produrre esclusivamente alimenti dietetici senza glutine. Si trovano a Fara San Martino, in Abruzzo, nel versante orientale del Parco Nazionale della Maiella, paesino conosciuto nel mondo come capitale della pasta di qualità e dove natura, tradizione e storia si fondono.

Ai piedi di questa maestosa montagna, la Bioalimenta dedica le sue attenzioni esclusivamente alle produzioni di alimenti senza glutine con l’intento, é la nostra missione, di dare continuità alla tradizione pastaia di Fara San Martino con il fine di restituire il gusto della pasta anche al consumatore che necessita di una alimentazione priva di glutine. Divisa in due grossi marchi quali Bi alimenta e Farabella, l'azienda è davvero molto attenta riguardo questa problematica.
Nel rispetto della natura circostante e convinti che la qualità viva sopratutto in un’azienda a dimensione umana, abbiamo costruito uno stabilimento nato espressamente per produrre alimenti dietetici. Nel rispetto e per la sicurezza degli alimenti che produciamo, abbiamo munito l’azienda delle certificazioni di merito, le sole che possano confermare quanto affermiamo: ISO 9001, a garanzia della qualità, ISO 14001 a conferma del rispetto che abbiamo del nostro ambiente, e ISO 22000 che certifica la sicurezza degli alimenti da noi prodotti. L'azienda realizza prodotti di costante qualità, nel pieno rispetto dell’ambiente ed armonizzando l’esperienza con i vantaggi di tecnologie avanzate nel rispetto delle caratteristiche nutrizionali di materie prime testate non OGM, amalgamandole con l’acqua pura di sorgente a 8°C.
Quali sono i cereali senza glutine? Facciamo chiarezza!
Il marchio Senza Glutine è noto per la forma della spiga sbarrata. Questo logo è diventato a livello internazionale il simbolo dei prodotti che sono confezionati tenendo conto della predisposizione a contrarre l’intolleranza verso il glutine, nota come celiachia.

Il simbolo della spiga è stato assunto come immagine di rappresentanza ed è applicata a tutti i preparati che sono liberi da questa proteina che è presente principalmente nel frumento e in altri cereali. Nella dieta dei celiaci è importantissimo tenere sempre in considerazione alimenti, ma soprattutto cereali senza glutine.
Farabella è un’azienda che si fregia di questo marchio sulle su confezioni, ed è soprattutto una realtà produttiva italiana, che opera in un territorio ancora sano e con una vocazione alla qualità di prodotto. Negli stabilimenti di Fara San Martino, in Abruzzo, esiste un rigido rispetto delle procedure di lavorazione e di selezione delle materie prime, per immettere sul mercato prodotti senza glutine di ottima qualità.
Come ormai noto a tutti, la reazione del glutine con l’acqua, nella fase di amalgama delle sostanze farinose, sprigiona le due semiproteine la gliadina e la glutenina che, insieme, formano appunto il glutine. Queste due sostanze sono sempre presenti in alcuni tipi di cereali per cui, coloro che sono predisposti a sviluppare l’intolleranza, devono astenersi assolutamente.
Vediamo da più vicino quali sono i cereali che contengono glutine e quali sono i cereali senza glutine? Ai primi appartengono il frumento, come abbiamo già detto, e inoltre farro, avena, segale, spelta, orzo e per quanto riguarda cereali d’importazione, kamut, triticale, bulgur e cous-cous. Questi cereali, pertanto, vanno assolutamente evitati dai celiaci.
I cereali che naturalmente sono privi di glutine sono il riso, il mais, il grano saraceno, il miglio, l’amaranto e la quinoa.
La celiachia è una predisposizione dell’organismo a sviluppare un’intolleranza di forma alimentare, verso quei cibi che derivano o che contengono il glutine. Questa è una proteina che si trova nel grano e che, a seguito della lavorazione per produrre alimenti, si trasferisce in tutti i suoi derivati. La celiachia non deve essere considerata una malattia. I sintomi sono piuttosto le conseguenze di un’intolleranza. Le malattie, se non riconosciute per tempo, possono insorgere in un successivo momento, ma sempre come conseguenza della condizione di intolleranza al glutine.
La celiachia si combatte con una dieta senza glutine: il riso, il mais, il grano saraceno, il miglio, la soia, l’amaranto, la quinta, in associazione con frutta, verdura, pesce, carne, formaggi, legumi ed altro, possono tuttavia essere inseriti tranquillamente nell’alimentazione quotidiana del celiaco.
È utile sottolineare che una persona affetta da celiachia, a condizione di osservare una dieta corretta, può condurre una vita del tutto normale. L’ingestione di una minima quantità di glutine può rendere inefficace la dieta, pertanto è fondamentale accertarsi che il celiaco non ingerisca alimenti che possano contenere glutine in nessuna forma, dato che spesso il glutine è utilizzato come addensante e strutturante in molti alimenti.
BioAlimenta S.r.l. produce ogni sorta di alimento per tutti coloro che hanno bisogno di escludere il glutine dalla loro dieta... Si trovano Pasta, Gnocchi e Perle, Prodotti da forno, Farine, Sughi pronti.
Tantissimi formati e tantissime le varietà che si trovano sul sito http://bioalimentasrl.it/.
Ho deciso di prepararmi un buon dolce con la farina che gentilmente Bioalimenta ha voluto omaggiarmi, un dolce amatissimo a Palermo, e presente sulle tavole di Pasqua ma anche tutto l’anno.
CASSATA SICILIANA AL FORNO SENZA GLUTINE
Ingredienti:  
Per la pasta frolla
450 g di Farina per Dolci Farabella
200 g di zucchero
150 g di burro 

1/4 di cubetto di lievito di birra
2 uova intere e un tuorlo
Una bustina di vanillina
Buccia grattugiata di un limone
Un pizzico di sale
Per il ripieno di ricotta:
500 g circa di ricotta
200 g di zucchero
gocce di cioccolata (se gradite)
Canditi di vario genere (se gradite)

E' importante preparare in due fasi il dolce.
Un giorno prima setacciate, una sola volta, la ricotta con lo zucchero aggiungete le gocce di cioccolata e i canditi se sono di vostro gradimento (potete anche mettere uno ed escludere un altro) e mescolate il tutto. Conservatela in frigo in un contenitore ermetico in modo che si compatti e si asciughi.
Per la pasta frolla unite la farina, lo zucchero, la buccia di limone grattugiata e il lievito di birra in una terrina. Ammorbidire il burro nel forno e unirlo al composto, non dimenticate il pizzico di sale. Fate una fontana rompete le uova all'interno ed impastare velocemente con le mani. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigo per un’oretta circa.
Passata l'ora preparare ed imburrate una teglia, infarinate solo i bordi laterali perché sul fondo è meglio mettete un disco di carta da forno ritagliato su misura.
Spianate la pasta frolla e rivestire la teglia anche ai bordi. Sbriciolare sul fondo dei biscotti in modo da fare assorbire l'umidità della ricotta. 

Versate la ricotta a metà e sbriciolate un altro sottile strato di biscotti (in alternativa potreste mettere dei dischi di pan di Spagna). Versare la ricotta restante e chiudere con un disco di pasta frolla e aiutandovi con un coltello, abbassate i bordi sul disco e chiudere per bene.
Infornare a 180/200° per circa un’ora, controllate ogni tanto e uscitela quando la pasta frolla assume un bel colore dorato. Sfornatela e quando si sarà freddata capovolgetela su un vassoio e spolverizzate con zucchero a velo.
E' buonissima.. e può essere mangiata da tutta la famiglia senza alcun problema...
BioAlimenta S.r.l. Zona Industriale
66015 Fara San Martino (CH)
Abruzzo - Italia
Tel. +39 0872 994053 - Fax +39 0872 994924
email: info@bioalimentasrl.it
http://www.bioalimentasrl.it/
https://www.facebook.com/prodottifarabella?ref=ts&fref=ts