martedì 12 febbraio 2013

Carnevale non può arrivare se non con le Chiacchere in tavola.

Le chiacchiere sono un tipico dolce italiano, chiamato anche con molti altri nomi regionali. Sono tipici dolci di carnevale. Hanno la forma di una striscia, talvolta manipolata a formare un nodo (in alcune zone prendono infatti il nome di fiocchetti). Sono fatte con un impasto di farina che viene fritto o cotto al forno e successivamente spolverato di zucchero a velo.
Le chiacchiere sono conosciute con nomi differenti nelle diverse regioni italiane: bugie, cenci o crogetti, struffoli, chiacchiere, cioffe, cróstoli o cróstołi o gròstoi, fiocchetti, frappole, frappe, lattughe, guanti, maraviglias, saltasù, sprelle, risòle, stracci, lasagne, pampuglie, manzole, garrulita.

Possono anche essere coperte da miele, cioccolato e/o zucchero a velo.
La mia ricetta necessita di pochissimi ingredienti... anzi solo uno:
Preparato per Castagnole e Dolci Fritti di Dolci&Pani (ve ne ho già parlato qui). È una miscela studiata specificatamente per preparare dolci fritti quali frittelle o zeppole, con l’obiettivo principale di limitare il più possibile l’assorbimento di olio durante la frittura. Contiene uova ed ogni altro ingrediente, al fine di semplificare al massimo la lavorazione ed ottenere risultati certi ed ottimali. Il sapore è delicato e gustoso, i fritti sono leggeri e digeribili, rigonfi e semivuoti internamente.
 CHIACCHERE VELOCI E GUSTOSE
Igredienti per 400g.
500 g. di Preparato per Castagnole e Dolci Fritti
400 ml. di Acqua tiepida (30°C circa)
50 g. di burro
70 g. di zucchero

Mescolare la miscela all’acqua con un mestolo per alcuni minuti, aggiungere burro e zucchero ed impastare. Stendere l'impasto in una striscia sottile e tagliare le chiacchere delle forma preferita. Ponete le strisce ottenute (2 o 3 alla volta non troppe altrimenti si rischia di bruciarle) in abbondante olio ben caldo ma non bollente (170-180 gradi al massimo), girandole su ambo i lati e stando attenti a non bruciarle; appena diventano dorate, toglietele dall’olio e ponetele a sgocciolare su una griglia o carta assorbente. Quando diventeranno fredde potete disporle su di un piatto da portata e cospargetele di zucchero al velo vanigliato.
Buon Appetito