domenica 23 dicembre 2012

Tosti Che ogni bollicina Sia un sorriso e un desiderio avverato

Oggi sono uscita a fare shopping. Centri commerciali, centro città tutto oramai addobbato per il Natale ed il Capodanno. Ma sapete che io non avevo mai visto in giro così tanta pubblicità di un Vino spumante come quast'anno!! 
Ebbene ovunque vedevo: ASTI TOSTI

Due secoli di vendemmie significano storia. Dal 1820 Tosti produce vini e spumanti ed è un’azienda familiare guidata da sette generazioni dalla famiglia Bosca.
Un patrimonio fatto di cultura e tradizione che ha portato a individuare le migliori zone e i migliori metodi di lavorazione delle uve. Duecento anni di esperienza che, oggi più che mai, guidano l’azienda nelle scelte e nelle sfide di domani.

Un soldato di ventura d’origine lanzichenecca, sulla strada del ritorno, dopo aver messo a ferro e fuoco la città di Roma, attratto dalla bellezza dei luoghi, si ferma a Canelli e decide di coltivare la terra. Con il passare degli anni, il suo nome Bosch si italianizza in Bosca e la proprietà si tramanda prima ai figli e poi ai nipoti, che continuano a coltivare le terre. L’inizio ufficiale dell’attività di produzione e commercializzazione della Giovanni Bosca è nell'anno 1820, nella seconda metà dell’800, le realtà vinicole del territorio di Canelli progrediscono, mettendo a punto il sistema di spumantizzazione Classico Brut, e si sviluppano con l'applicazione di questo metodo all'imbottigliamento del Moscato. 
Grazie alle tecniche di produzione sempre più specializzate, inizia il commercio del vino in bottiglia, soprattutto con le zone limitrofe della Francia. 
Nel 1925 inizia la produzione del Vermouth. L’esportazione di questo prodotto verso la Somalia e l'Etiopia raggiunge punte altissime durante la guerra italiana per la conquista dell'Africa orientale. 
Dopo 30 anni sono installate le prime linee d’imbottigliamento completamente automatiche ed è siglato il primo importante contratto con gli USA.
Momento di rilevanza storica per il futuro sviluppo dell’azienda, che da questo momento inizia ad aprirsi anche ai mercati di Nord Europa, Estremo Oriente, Sud America e Australia. Negli anni ’50, soprattutto negli USA, l’azienda decide di affiancare al marchio principale Giovanni Bosca altri marchi di fantasia, per evitare la concorrenza tra i distributori. 
Il marchio Tosti riscontra subito successo: somiglia a toast (brindare) e taste (assaggiare) e ha assonanza con la parola Asti. Il brand name Tosti raggiunge così, in breve tempo, il secondo posto per importanza nel mercato USA. Alla fine degli anni ‘80, data la notorietà acquisita sul mercato USA, l’azienda decide di commercializzare i suoi spumanti con il marchio Tosti. 
L’azienda punta sul marchio Tosti anche in Italia e, nell’operazione di marketing, investe in una campagna TV d’impatto. Nel 1999 nasce la bottiglia con “l’ombelico” Tosti: contenitore unico e distintivo registrato come modello ornamentale in tutto il mondo. Gli anni del Duemila rappresentano il momento di maggiore espansione per l’azienda, che consolida la propria presenza sia nel mercato nazionale, sia in quello estero. 

Nell'ultimo anno Tosti vive una fase di profondo rinnovamento, sia a livello d’immagine istituzionale, sia per quanto riguarda la ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti. Lo spirito è quello di sempre: spazio all’innovazione, alla creatività e al design per offrire vini con un’immagine unica e distintiva e per rafforzare l’identità di brand in Italia e nel mondo. 
Ecco i Vini spumante che gentilmenti l'Asti Tosti mi ha omaggiata:
Il Brachetto d’Acqui DOCG Tosti si riconosce per le raffinate e prelibate bollicine color rosso rubino. Ricco di storia e tradizione, è un vino spumante rosso fine, per intenditori, ideale per assaporare dolci, frutta, gelato, biscotti e cioccolato. Un’autentica raffinatezza del territorio.
Lo spumante è visto tradizionalmente come il vino delle grandi occasioni. Inizialmente era dolce, anche se poi è prevalso nella versione secca o brut. Pertanto da vino relegato ad accompagnare unicamente i dessert, è diventato lo spumante tutto pasto trovando così migliori e maggiori occasioni di consumo. 
Il Prosecco Tosti è il risultato di un armonioso equilibrio nato tra le uve di Prosecco a Denominazione di Origine Controllata e la storica e tradizionale cultura produttiva di Tosti. Un felice incontro per un Prosecco DOC ideale come aperitivo, a tutto pasto e after hours. Secondo il grado di invecchiamento, e in base alla prevalenza di uve nere o bianche impiegate nella vinificazione, lo spumante può rivelarsi più o meno corposo. I più giovani e delicati si prestano ad accompagnare antipasti e portate leggere soprattutto di pesce e vegetariane. Le versioni più mature e corpose si destinano a piatti elaborati di pesci saporiti e di carni preferibilmente bianche e non stufate o brasate.
Le versioni più zuccherine si riservano invece ai dessert. Ma lo spumante è ottimo proposto per aperitivo, accompagnato da stuzzichini, proposto anche miscelato con spremute di frutta o altre bevande. È inoltre un vino che si presta a essere servito in occasione speciali con buffet, cene in piedi e pranzi di gala a base di pesce e di carni bianche.
Pink Moscato Bollicine dolci come l’amore, delicate e profumate come i petali di rosa, vivaci e sorprendenti come il rosa shocking! Il Pink Moscato Tosti è ideale per aperitivi, a tutto pasto e after hours all’insegna della freschezza, del colore e della seduzione. 
Prima di addentrarsi sui possibili accostamenti tra vini e preparazioni culinarie bisognerebbe chiarire alcune nozioni basilari legate all'abbinamento dei vini spumanti e frizzanti, bianchi o rossi che siano. Ottenuto con il 100% di uve di Moscato Bianco di Canelli, l’Asti Tosti DOCG rappresenta la storica tradizione delle bollicine dolci. Ricco di aromi e profumi di fiore, si serve fresco con dolci, pasticceria secca, frutta e gelati. Deliziose bollicine ottime anche a tutto pasto. 
Anche qui, come in tutte le altre tipologie di vini, si distinguono prodotti con una maggiore freschezza, o acidità o morbidezza, ma il fondamento comune è la presenza dell'anidride carbonica. Il gas carbonico svolge il ruolo che nei vini rossi hanno i tannini, cioè quello di asciugare la bocca dai grassi e dalla succulenza del cibo.
Brut Gran Cuvée Tosti incontra il gusto di chi apprezza le bollicine secche, intense e saporite. Servito fresco, è ottimo come aperitivo ed è anche ideale a tutto pasto: il perlage fine e persistente accompagna con armonia gli antipasti e i piatti a base di pesce e crostacei. 
Nel caso degli spumanti brut quest'ultima caratteristica li rende particolarmente adatti agli aperitivi o agli antipasti a base di fritture, tartine imburrate o tartine in cui la gelatina ricopre gli ingredienti e per estensione ai primi piatti al salto o guarniti con cibi passati in padella (risotto ai filetti di pesce persico), secondi piatti a base di fritture dell'orto o di paranza, alle carni impanate, alle preparazioni gratinate, ai salumi da cuocere come cotechini e zamponi, ai cibi con salse grasse, ai cibi grassi.

La tipica fragranza delle uve del vitigno Moscato regala dolci e aromatiche bollicine ideali per esaltare dessert, frutta, gelato e pasticceria secca. Profumato e armonico, dal perlage fine e persistente, il Moscato Tosti si serve fresco. Eccellente anche a tutto pasto. Le temperature di servizio convenzionali sono di 6-8 °C per gli spumanti, 8 °C per i vini frizzanti. C'è chi usa versare in caraffa lo spumante o anche il vino frizzante: con questa operazione non si eliminano le bollicine, quanto piuttosto solo le sensazioni pungenti che possono accompagnare i vini a fermentazione naturale. Se si vuole eseguire, la scaraffatura va effettuata con molta delicatezza. Gli spumanti sono serviti in genere nella flute, ossia un bicchiere a cono capovolto. Esistono però molti tipi di flùte, ma sono piuttosto diffusi anche appositi calici da degustazione.
Per queste feste Natale, Capodanno ed Epifania sarò accompagnata da una grande azienda di qualità e di gran gusto. Gli spumanti si abbinano ai cibi in base alla dolcezza, ma anche alla corposità. Per quanto riguarda il residuo zuccherino, operiamo la seguente distinzione: quelli a dosaggio zero si abbinano a orate, dentici, scorfani cucinati alla griglia, carni bianche saporite e carni rosse brevemente cotte; gli extra-brut a frutti di mare crudi, tagliatelle al sugo di carne e risotti saporiti, triglie e salmone cucinati al forno o al cartoccio, anguilla, pesce gatto, tinca, baccalà in umido; i brut con antipasti di salumeria, salamella calda, spaghetti ai sughi di mare, pesci piatti (sogliole rombo), branzino, lavarello, trota, pesce persico, al vapore, al forno o in cartoccio oltre che con zuppe di pesce, pesci in umido; gli extra-dry assieme a crostacei in insalata o cocktail di crostacei, tortelli di zucca o gnocchi di zucca, peperonata, fegato alla veneziana; pasticceria da forno; sec, secco o dry con paté di fegato, foie gras, formaggi erborinati (gorgonzola, roquefort, stilton), pasticceria farcita; la tipologia dolce a pasticceria al cucchiaio; i blanc de blancs giovani, in base alla corposità, si accostano a sashimi, spaghetti alle vongole veraci, risotto di mare, filetti di sogliola allo spumante; i blanc de noirs, spumanti con prevalenza di vitigni a bacca nera, maturi, si servono con frutti di mare gratinati, vitello tonnato, salumi, risotto alla milanese, costoletta alla milanese, roastbeef all'inglese.
Le produzioni millesimate all'apice della maturità, che si avvicinano o toccano i dieci anni di invecchiamento, possono accompagnare terrina di fagiano, salamene cotte, lasagne al forno, ravioli di brasato, puntine di maiale al forno, bottaggio di maiale o d'oca, anguilla in umido, baccalà con polenta.

Con questo voglio ringraziare tutte le mie lettrici, i miei amici/e l aziende con cui collaboro e offro a loro il migliore dei vini Spumante che mi sia mai stato offerto. Buon Natale, Buon Anno e felice anno nuovo, che ogni bollicina che degusterete sia un sogno realizzato nel 2013. Auguri di vero cuore e grazie a Tutti
TOSTI
Viale Italia, 295
14053 Canelli (AT)
ITALIA
Tel: +39 0141 822011
Fax: +39 0141 823773
http://www.tosti.it/

mail. info@tosti.it
https://www.facebook.com/astitosti