lunedì 31 dicembre 2012

Il natale è passato, ma il Capodanno ci aspettà con tante delizie

Un Natale all'insegna dei regali sotto l'albero, i bambini che non riescono ad aspettare la mezzanotte, come facevano fare a noi i nostri genitori. Ricordo che c'era una tale rigidità nell'aspettare l'orario, molte volte ci si addormentava sul divano nell'attesa. I miei figli non sono riusciti ad aspettare, è pur vero che sono ancora piccoli ed imporre certe regole simili è molto difficile. Adesso ci avviciniamo al Capodanno oggi vigilia fervono i preparativi per il pranzo e la cena di inizio anno. Tutto... Non deve mancare nulla, Lenticchie, cappone, tartine, insalate varie, cotechino... ma quello che non mancherà questo Capodanno è il Panettone accompagnato dalle delizie che mi ha omaggiato la Flamigni: la storia di Flamigni è la storia di una famiglia, che nell’arco di tre generazioni ha coltivato due grandi passioni professionali: il torrone e il panettone. Apparentemente, non potrebbero essere più distanti: sono il più duro e il più soffice dei dolci. In realtà hanno numerosi tratti in comune: condividono origini antiche, sono legati alle ricorrenze, rappresentano due capisaldi del patrimonio gastronomico del nostro paese.
Due capolavori da difendere, da riscoprire e anche da reinterpretare, ma sempre in maniera rispettosa della tradizione.
 
Nato da pasticcieri artigianali La Flamigni, per certi versi, è rimasta attaccata alla tradizione. I loro capostipiti, i fratelli Armando, Lieto e Aurelio Flamigni, hanno aperto la loro pasticceria in piazza Saffi, a Forlì, nel 1930. Qualche anno dopo i negozi si erano moltiplicati, diventando la tappa obbligata per tutti i viaggiatori che dal Nord si recavano sulla riviera adriatica. 
Il loro segreto qual'è? il giusto rigore e la scelta degli ingredienti migliori. In una parola, la "qualità", che negli anni hanno dimostrato di matenere in 83 anni.Il punto di svolta fù negli anni Settanta, quando su ispirazione di uno di noi, Marco Buli, genero di uno dei fondatori, si concentrò sulla produzione, aumentando i volumi, ma senza diminuire la cura e la manualità. Perno dell’assortimento diventò il torrone, in tutte le sue varianti. Poco tempo dopo, il catalogo si allargò in quello che è un Amore per una grande specialità italiana, il panettone. In collaborazione con Antonio Fava, artigiano del posto, aprono una nuova sede di produzione.
Gli impianti ad oggi sono a Forlì e a Rodello d’Alba. Nel primo si produce torrone utilizzando ancora le tradizionali torroniere con vasca in rame, sotto la direzione di Pierluigi Bergamaschi, e raffinata pasticceria da tè e rustica, con metodi tradizionali, sotto la guida di Roberto Ravaioli. In quello piemontese, il delicato ruolo di lievitista è affidato a un giovane cresciuto in azienda, Ivan Cavallo, mentre la supervisione generale compete ancora oggi ad Antonio Fava.
Il panettone è partito da Milano, ma ha conquistato tutt’Italia. 

È il simbolo del Natale. Non c’è dolce del nostro Paese più noto all’estero e più rappresentativo di come gli italiani amino celebrare le ricorrenze.
I panettoni Flamigni sono preparati con ingredienti naturali d’eccellenza. La loro lavorazione rispetta i criteri tradizionali e, dove possibile, avviene a mano, per esaltare la bontà delle materie prime. Genuinità e digeribilità discendono dall’impegno Flamigni a creare prodotti sani. 

Il torrone invece è un dolce antico, un pezzo della nostra comune identità. 

Il suo sapore è una macchina del tempo, che ci fa sentire come i nostri bisnonni quando erano bambini, a Natale, e ne ricevevano un frammento da sgranocchiare.
I torroni Flamigni sono genuini e digeribili: contengono solo ingredienti naturali d’eccellenza. E sono lavorati a mano: materie prime così nobili meritano di essere trattate con il dovuto rispetto.

Nella sua gamma di pasticceria, Flamigni propone alcuni classici della pasticceria italiana di ascendenza medievale, realizzandoli con gli ingredienti migliori. Fra questi gli amaretti, teneri pasticcini alla pasta di mandorle, zucchero, albume, mandorle dolci e amare, e i cantucci, anch’essi alle mandorle, ottenuti tagliando in fette un filoncino ancora caldo. Affiancano queste due grandi specialità numerose varianti di ricercati pasticcini da tè.
Tantissime le varietà di panettoni: Panettone Cioccolato e Fichi, Panettone Cioccolato e Arancia, Panettone Cioccolato e Pera,Panettone Cioccolato e Albicocca, Panettone Cioccolato e Cedro, Panettone Cioccolato e Amarena, Panettone Cioccolato e Rhum
Panettone Milanese Gold, Panettone Senza Canditi con Crema Zabaione al Moscato, Panettone Gocce Cioccolato e Crema Cacao, Mini Panettoni Milano, Mini Panettoni
con Cioccolato, Panettone Margherita, Panettone
Marrons Glacés, Panettone Contadino.
Io ho ricevuto il Panettone senza glassa con deliziose frutte candite e gocce di cioccolato fondente ed in particolare quello cioccolato e cedro.
Torroni di ogni genere: Torrone alla Frutta, Torrone al Cioccolato con Nocciole, Torrone Mandorle Cubes, Torrone Friabile con Pistacchi, Torrone Friabile
con Mandorle.

Io ho ricevuto Le scaglie di Supremo Torrone friabile con Pistacchi e Mandorle... squisitissimi, si scioglie in bocca e la frutta secca molto dolce e selezionata.
Ed infine la pasticceria che si compone ach'essa di tantissime varietà: Gli amaretti morbidi alla frutta (Morbidi amaretti alle mandorle ripieni di frutta in 4 gusti assortiti: albicocca, ciliegia, limone, arancio). I pasticcini da tè Flamigni danno un nuovo valore a gesti antichi, invitando con le loro confezioni anche le generazioni amanti dell'immagine. 
Gli Amaretti morbidi (Il pasticcino di pasta di mandorle più famoso della tradizione italiana reinterpretato dai pasticceri Flamigni). I Cuor di Frutta (Fragranti pasticcini di frolla farciti con squisite marmellate alla frutta in 6 gusti assortiti: Ciliegia, albicocca , mela, prugna, arancia e limone). Cantuccini classici (Il tradizionale biscotto ricco di mandorle confezionato in un originale barattolo di vetro con tappo salva freschezza). Pasticceria Tradizionale "bell'Italia" (Un ricco assortimento di pasticcini tipici della tradizione italiana per una proposta regalo che celebra le bellezze del nostro paese).
Con cotanta Bontà Flamigni Vi auguro un prospero anno nuovo e che l'anno futuro vi porti i più grandi piaceri della vita.
Un grandissimo Buon Anno 2013



FLAMIGNI SRL
Via M.L. King 17
47121 – Forlì
Tel. +39 0543 83200
Fax. +39 0543 83219
flamigni@flamigni.it

http://www.flamigni.it
https://www.facebook.com/pages/Flamigni/373637185994650