lunedì 16 aprile 2018

Pillole di Salute: "Il metodo per giudicare un nuovo alimento".

Ci siamo è arrivato il momento della pillola di salute del nostro caro Veterinario Sergio Canello (Fondatore e responsabile Centro Ricerche SANYpet. Medico veterinario ed esperto internazionale in patologie di origine alimentare) un argomento davvero interessante oggi!
"Esiste un metodo semplicissimo e perfetto per giudicare se un alimento mai utilizzato, qualunque esso sia, è esente da sostanze inquinanti tossiche: il cane o il gatto NON devono presentare, già dopo pochissime ore, alcuno dei seguenti sintomi, tutti provocati nella stragrande maggioranza dei casi da residui chimici e farmacologici presenti nell'alimento (consulta la nostra ricerca specifica)*:
- prurito al collo e fondo schiena;
- arrossamenti improvvisi;

- lacrimazione improvvisa, ricorrente o costante;
- arrossamento degli occhi;
- scuotimento dell'orecchio;
- alito cattivo;
 
- gengivite;
- arrossamenti cutanei;
- forfora;
- leccamento della zampa;
- leccamento delle sacche anali;
- desiderio improvviso ed esagerato d’erba;
- eruttazioni;
- vomito di soli succhi gastrici;
- flatulenza;
- feci molli o diarrea;
- debolezza del treno posteriore;
- fotofobia;
- ansia, nervosismo, paure improvvise.

A cosa fare attenzione
Particolare attenzione all'osso e agli avanzi delle grigliate che, oltre ai sintomi descritti, possono provocare, nei soggetti predisposti, l'hot spot, una piaga improvvisa che compare sul dorso e che è accompagnata da un prurito irrefrenabile che porta il cane, attraverso il grattamento con la zampa o, se ci arriva, con i denti, ad aggravare ulteriormente la lesione.
Fateci caso, è semplice, sapendolo, fare l'associazione fra cibo e lesione.

Consigli di una Mamma Casalinga, con grande impegno e soprattutto riconoscendo e conoscendo questi prodotti, vi informa continuamente sulle novità/necessità e tanto altro che riguarda i nostri amici Animali e non.
Vi ricordo che potete anche acquistare direttamente dal sito www.forza10.com.
Non solo ma troverete tantissime altre informazioni utili.
www.sergiocanello.it

sabato 24 marzo 2018

Acque Pure Italia, per non comprare più acqua in bottiglia ed ottenere un notevole Risparmio

Sapete quanto sia molto interessata al risparmio in casa. Oggi riflettevo come "stringere la cinghia" senza rinunciare a ciò che è necessario al proprio benessere .
L'acqua ad esempio, elemento fondamentale per l'uomo, può essere il primo punto su cui risparmiare.
Tante sono le statistiche su questo tema. 
Un calcolo approssimativo sul risparmio annuale, per una famiglia di 4 persone, se si rinuncia all'acqua in bottiglia e si consuma acqua di rete trattata e migliorata con delle apparecchiature: si risparmiano almeno 645€ all'anno.
Se andiamo a fare un piccolo calcolo, l'acqua di rete in Italia costa mediamente 0,00155€ al litro, contro una media di 0,25€ al litro di acqua in bottiglia (media che non considera le acque più costose in bottiglie di vetro). 
Anche prevedendo un aumento per l'acqua di rete (per la necessità di rinnovare le reti idriche italiane, spesso vecchie e non più sicure al 100%) che porterà i costi ai livelli europei (Italia 1,55€ a metro cubo, Francia 2,82€, Germania 3,07€, Austria 3,15€, Belgio 3,44€, Lussemburgo 3,46€) il calcolo si fa presto.
Ad oggi, con il costo di un litro di acqua in bottiglia si possono comprare 161 litri di acqua pubblica domani, nella peggiore delle ipotesi, con 0,25€ si potrebbero acquistare 73 litri di acqua pubblica.
Quindi non sto a dirvi che comunque il "GROSSO" risparmio ci sarebbe sicuramete, statisticamente provato!
Da non tralasciare nel conto, ma difficili da quantificare, sono i costi di trasporto dell'acqua in bottiglia dal supermercato fino a casa, i costi di immagazzinaggio nelle nostre case, i costi della gestione delle bottiglie in plastica (PET) in quanto rifiuti e i costi derivanti dallo spreco di tempo nella gestione famigliare di tutto questo processo di approvvigionamento.
Noi italiani, inclusa anche me, abbiamo nei confronti dell'acqua di rete una sorta di sfiducia.
L'acqua di rete è qualitativamente accettabile quando parte dagli invasi degli acquedotti, ma è pur vero che si contamina nell'attraversamento di obsolete reti idriche (sia pubbliche che private). 
Secondo me, se si acquistano le giuste apparecchiature ad esempio quelle di Acque Pure Italia, le acque delle reti pubbliche italiane possono diventare addirittura più buone e salutari di tante acque minerali in bottiglia, perchè opportunamente migliorate e affinate.
Potete avere maggiori dettagli sul sito : http://www.acquepureitalia.com
#acquepureitalia

mercoledì 21 marzo 2018

Alimentazione e crescita dei cani di taglia grande e dei loro cuccioli.

Eccoci al solito appuntamento con il nostro veterinario Sergio Canello.
Fidatissimi, con questa utile guida, dobbiamo cominciare a dare il meglio ai nostri amici animali.

"L'alimentazione corretta dei cuccioli di cani di taglia grande e gigante, che da adulti raggiungono dai 25Kg ai 45kg di peso ed oltre, dovrebbe apportare una quantità equilibrata di sostanze nutrienti come proteine, grassi, carboidrati, vitamine e sali minerali a facile assorbimento, senza provocare disturbi nel tratto gastrointestinale.
I cuccioli di qualsiasi razza e in particolare quelli di taglia grande crescono molto più rapidamente del dovuto, arrivando, a soli sei mesi, ad avere una corporatura molto simile a quella di un cane adulto. Le reali cause del fenomeno sono:
- la mancanza, in quasi tutto il pet food presente sul mercato, della necessaria quantità di Omega3;
- l'eccesso di Omega6, dovuto all'utilizzo di cereali non bilanciato da un idoneo apporto di Omega3 (pesce e olio di pesce), che provoca una proliferazione abnorme di tutte le linee cellulari, specie quelle adipose;
- i processi infiammatori all'apparato muscolo-scheletrico provocati dalla presenza nel petfood di residui farmacologici tossici (ossitetraciclina);
- l'impossibilità, da parte del sistema immunitario, minato proprio dalla sistematica aggressione da parte di residui farmacologici, a eseguire il compito di fondamentale meccanismo di difesa.

Il tutto risulta essere molto pericoloso per l'apparato di muscolo-scheletrico e pone le basi per l'indiscutibile aumento dell'incidenza delle patologie osteoarticolari, quali l'osteocondrite dissecante, la displasia e i vari difetti di appiombo.
La dieta corretta per i cuccioli di cani di taglia grande?
Risulta fondamentale, quindi, individuare la dieta corretta! Se il corpo riceve alimenti ad alto contenuto calorico che superano di gran lunga il fabbisogno di energia e di valori nutrizionali, esso si svilupperà in sovrappeso e obesità. Questo porterà a problemi di crescita, deformazione delle ossa, deformazioni articolari: per questo motivo è fondamentale una dieta con ridotto contenuto di grassi e una bilanciata dose di calcio e fosforo.

Sarà altrettanto fondamentale garantire una dieta con presenza dei più importanti condroprotettori di derivazione naturale quali glucosamina e condroitina; scegliere una dieta con una quantità bilanciata di acidi grassi Omega3 e Omega6, fattore fondamentale per assicurare un equilibrio del sistema muscolo-scheletrico durante tutta la fase adulta della vita; possibilmente scegliere alimenti con il pesce quale unica fonte proteica, garantendo in tal modo la riduzione delle intolleranze alimentari, frequentissime con le carni da allevamento intensivo ma oggettivamente poco frequenti con questa fonte proteica.
Condroitina: rallenta i processi degenerativi della cartilagine articolare. È responsabile del corretto sviluppo della cartilagine e del liquido sinoviale, migliorandone l'elasticità.
Glucosamina: svolge funzione preventiva e coadiuvante nel trattamento delle arterie e nella ricostruzione delle cartilagini articolari, fatalmente esposte alla naturale usura.
Acidi grassi Omega3: un ingrediente importante nella dieta del cucciolo che riduce le reazioni infiammatorie nelle articolazioni.

Consigli di una Mamma Casalinga, con grande impegno e soprattutto riconoscendo e conoscendo questi prodotti, vi informa continuamente sulle novità/necessità e tanto altro che riguarda i nostri amici Animali e non.
Vi ricordo che potete anche acquistare direttamente dal sito www.forza10.com.
Non solo ma troverete tantissime altre informazioni utili.
www.sergiocanello.it
 

lunedì 12 febbraio 2018

Pillole di Salute: "Il collegamento tra comportamento e alimentazione".

Aspettavate le pillole di salute ansiosamente?
Eccoci al solito appuntamento con il nostro veterinario Sergio Canello.
Fidatissimi, con questa utile guida, dobbiamo cominciare a dare il meglio ai nostri amici animali.

"Non è certo facile collegare il comportamento con l'alimentazione, ma questo collegamento è molto netto e ciò è perfettamente logico essendo il comportamento regolato da precisi ormoni e neurotrasmettitori la cui funzione è regolata proprio dagli alimenti. 
Ne deriva che, o essi sono sani e completi o le strutture deputate alla loro funzione non sono in grado di eseguire il loro lavoro e il meccanismo si inceppa in modo più o meno grave.
Le reazioni avverse al cibo: cause e conseguenze.
A tal proposito, è sotto gli occhi di tutti l'enorme aumento delle reazioni avverse al cibo quali allergie e intolleranze alimentari, e le ricerche più recenti che ho avuto la fortuna di completare con il gruppo di Ricerca e Sviluppo di cui sono responsabile ci fanno sospettare che la causa sia da ricercarsi in precisi inquinanti.

Queste patologie sono rappresentate principalmente da congiuntivite, cheratite, otite, dermatite, gengivite e stomatite, gastrite, enterite e colite, cronica e/o
ricorrente, ma, in modo per certi versi sorprendente, si manifestano anche con disturbi comportamentali ben definiti e tutti riconducibili a stati ansiosi.
La prima e forse più seria manifestazione legata al meccanismo appena descritto è l'imprevedibilità. 

Questo problema è purtroppo piuttosto comune nel cane che spesso si comporta improvvisamente in modo aggressivo e imprevedibile, specie all’incontro con altri cani, ma anche bambini o persone.
Ciò spiega il numero di persone che, non essendo sicure delle sue reazioni, deve tenere il proprio cane col guinzaglio stretto, fra l’altro aumentando, in questo modo, le difficoltà di socializzazione con relative tendenze sospettose o manifestatamente ostili.
I disturbi legati al comportamento
Altre manifestazioni molto frequenti sono l'impulsività, l'agitazione costante, il nervosismo, l'abbaio continuo e spesso immotivato (un cane "normale" non deve
abbaiare furiosamente alle persone che conosce bene), l'ansia da separazione, la paura del temporale o dei fuochi d'artificio, la distruttività, disturbi dell'attenzione, la marcatura inappropriata (defecare e urinare a sproposito), i disturbi del sonno, le ossessioni, le fobie, l'esplorazione ossessiva (della zampa, dell'ambiente e delle persone).
Come potete notare, l'elenco è sorprendentemente lungo, ma che quanto esposto sia molto spesso provocato dalla presenza di precisi residui tossici nell’alimentazione è dimostrato dal fatto che una dieta che li elimini e che sia ricca di piante officinali selezionate, vede frequentemente regredire in tempi assolutamente brevi (una, due o tre settimane) i sintomi appena citati.

La soluzione
Preferite l’utilizzo del pesce, della carne biologica o di animali non derivanti da allevamento
intensivo, chiedete aiuto al vostro veterinario o al vostro educatore cinofilo per facilitare i percorsi educativi del vostro cucciolo o rieducativi del vostro cane adulto, e potrete avere maggiori delucidazioni su quale prodotto specifico utilizzare e su quali aziende produttrici di
alimenti dietetici dovete puntare, ciò senza alcun rischio per il vostro amico a quattro zampe e con buone possibilità di migliorare il suo equilibrio psichico fisico (e anche di tutti coloro che ci vivono insieme…)"
Dott. Sergio Canello

Grazie sempre per i consigli chiari e precisi che il Dott. Sergio Cenello ci fornisce.
Consigli di una Mamma Casalinga, con grande impegno e soprattutto riconoscendo e conoscendo questi prodotti, vi informa continuamente sulle novità/necessità e tanto altro che riguarda i nostri amici Animali e non.
Vi ricordo che potete anche acquistare direttamente dal sito www.forza10.com.
Non solo ma troverete tantissime altre informazioni utili.
www.sergiocanello.it